L’Istituto Ladin de la Dolomites in collaborazione con il Consorzio Pro Loco Centro Cadore presenta la seconda edizione del Corso di Cultura Locale. Il corso, suddiviso in due sessioni da cinque lezioni, è rivolto a chi desidera conoscere  le peculiarità dei paesi ladini del Cadore. I posti disponibili sono 60 e le lezioni si svolgeranno presso la biblioteca di Calalzo di Cadore alle ore 20:30.

La partecipazione è gratuita ed è possibile iscriversi inviando una mail a sportelloladino@comune.calalzo.bl.it oppure telefonando al numero 0435/33473 (biblioteca di Calalzo di Cadore) negli orari d’apertura (lun, mar, gio dalle 15:20 alle 19:00).

Programma della prima sessione

Giovedì, 22/04/2010 – LINGUISTICA
Luigi Guglielmi
«I dialetti bellunesi: fratelli, cugini e… neanche parenti
»

Mercoledì, 28/04/10 – MICOLOGIA e BOTANICA
Ettore Saronide e Fabio Padovan
“Funghi e piante delle nostre montagne”

Mercoledì, 5/5/10 – STORIA LOCALE
Giandomenico Zanderigo Rosolo
“I confini del Cadore”

Mercoledì, 12/5/10 – ECOLOGIA
Alfredo Piccolo
“Gli ecosistemi delle Dolomiti”

Mercoledì, 19/05/10 – STORIA DEL NOVECENTO
Giovanni De Donà
“Monte Piana e aspetti della Grande Guerra in Cadore”

I post con la descrizione di alcune lezioni del Corso di Cultura Locale 2009 sono disponibili nella relativa sezione: Corso di Cultura Locale 2009.

Links

Sabato 7 e domenica 8 novembre 2009 a Vigo di Cadore si terrà la prima edizione del Palio di San Martino. La manifestazione sarà caratterizzata da sfilate medievali, giochi tipici del 1300 d.C. e rappresentazioni teatrali.

Programma dell’evento

SABATO 7 NOVEMBRE 2009

Dalle ore 10:00
Bando del palio per le vie dei paesi di Vigo, Laggio, Pelos, Lozzo e Lorenzago.

Ore 14:30
Ritrovo dei giocatori delle varie squadre in piazza di Vigo ed a seguire inizio dei primi giochi.

Per i giorni del palio intrettenimento ludico per grandi e piccini con vari giochi, tra i quali:

  • Duello alla lama cortese con premio finale
  • Prove di tiro con l’arco con un Arciere in costume
  • Tiro ai barattoli con la fionda e la castagna
  • Prova di abilità con le noci
  • Colpisci il chiodo… se ti riesce
  • Per adulti e bambini: “Dipinti dal V..iso”
  • Foto ricordo con i figuranti “Imagines luce exprimo”
  • Lezione di scherma con la Guardia Cittadina
  • Indovina il peso e… portalo a casa
  • Per le coppie e non solo “Il tempo delle mele”

Nel corso del pomeriggio merenda medievale a base di:

  • Frittole
  • Piadina
  • Castagne e Vin Brulè
  • Birra e/o Nettare d’Uva e d’altri frutti
  • Acqua della Fonte della Giovinezza

Ore 19:00
Gran finale con cena medievale nella “Taberna Theatrum dello Arvaglo” presso la sala Parrocchiale Oltrepiave di Vigo, a base di:

  • Sorbitio cum Fruges et Leguminis (minestra di cereali e legumi)
  • Globulus alli Cucurbite (gnocchi di zucca)
  • Gallus nostrum cum pane (pollo ruspante con il pane)
  • Caseus alli carbones (formaggio alla piastra)
  • Rape rubiconde et brassica decocta (rape rosse e verze stufate)
  • Potiones varie (bevande a scelta)

Ore 21:00
Spettacolo teatrale “Il Segreto di Aunoria” a cura della Pro Loco di Calalzo di Cadore presso la Sala San Giorgio in Domegge di Cadore.

DOMENICA 8 NOVEMBRE 2009

Dalle ore 9:30
Apertura del Mercatino Medievale

Ore 10:00
S. Messa presso la Pievanale di San Martino con il nobile Ainardo, sua moglie Margherita di Leisach, Santa Orsola e San Martino vescovo.

Ore 11:15
Sfilata con corteo storico-medievale con tutti i figuranti annunciati dai tamburini e dagli sbandieratori di Feltre.

Ore 11:45
Esibizione dgli sbandieratori di Feltre.

Ore 12:00
Libagione medievale nella “Taberna Theatrum dello Arvaglo” presso la Sala Parrocchiale Oltrepiave di Vigo a base di:

  • Sorbitio cum Fruges et Leguminis (minestra di cereali e legumi)
  • Globulus alli Cucurbite (gnocchi di zucca)
  • Suilla decocta cum Brassica (stufato di maiale con verze)
  • Carnes Suilla alli Carbones cum Pane (carne di maiale alla griglai con pane)
  • Rape rubiconde et brassica decocta (rape rosse e verze stufate)
  • Potiones varie (bevande a scelta)

Ore 14:00
Rappresentazione teatrale de “Ainardo da Vico et lo Misterio suo” (Ainardo da Vigo ed il suo mistero) con protagonisti:
Ainardo da Vigo (Nelio Grandelis) e i bambini delle locali scuole, nella “Taberna Theatrum dello Arvaglo” presso la Sala Parrocchiale in Vigo

Ore 14:30
Corteo con gli Arcieri annunciati dai tamburini e dagli sbandieratori con avvio della gara del tiro con l’arco. A seguire premiazione del Borgo vincitore del Palio con festa del “Focolare” con castagne, vino e prodotti tipici.

Ore 17:30
Esibizione del Coro Oltrepiave e della Schola Cantorum presso la chiesa di San Martino in Vigo di Cadore.

Per tutto il giorno possibilità di visita guidata alle antichissime chiesette “Della Difesa”, “S. Orsola” e “S. Margherita”

Giovedì 8 ottobre
Iolanda Da Deppo: “Le collezioni museali in Cadore”

Iolanda Da Deppo ha presentato le collezioni ed i musei dell’Alto Bellunese:

Arte

Archeologia

Musei di storia e di scienza naturale

Storia

Musei etnografici della cultura popolare

Musei specializzati

I video di alcuni di questi musei sono disponibili nella pagina Video dei musei

L’Assessorato alla Cultura di Domegge di Cadore e la Pro Loco Domegge di Cadore presentano il corso di astronomia: Primi passi… sotto le stelle. Il corso, nato con l’intenzione di far apprendere i concetti base Dell’Astronomia, è aperto a tutti ma riservato a un numero di 20 persone.

Le serate teoriche si terranno presso la sala consiliare di Domegge di Cadore, ore 20:30, relatore Alfredo Piccolo

  • 21 ottobre – Osservazione del cielo
  • 28 ottobre – La volta celeste e il sistema solare
  • 4 novembre – Le costellazioni

A seguire due osservazioni dirette del cielo.

Nebulosa

Quota d’iscrizione: € 10.00

Info e iscrizioni presso la Pro Loco di Domegge

da mar a ven 18:30 – 9:30
sabato 10:00 – 12:00

tel. 0435-72061 int. 1

email: prolocodomegge@casadolomiti.it

Il Team Antelao ASD Multisport organizza delle lezioni di Nordic Walking in Cadore.

Il Nordic Walking nasce in Finlandia come metodo di allenamento per chi pratica lo sci di fondo,  intorno agli anni ’80 questa disciplina è diventata un vero e proprio sport alla portata di tutti. La tecnica del Nordic Walking consiste nel camminare con dei bastoncini sviluppati appositamente per questo sport e gli istruttori del Team Antelao ASD Multisport sono a disposizione per organizzare lezioni e camminate.

Un’occasione per fare nuove amicizie, passare qualche ora immersi nella natura e mantenersi in forma.

Per informazioni sui corsi:

Per informazioni sul Nordic Waking:

Le formiche di Fabio Vettori

Sabato 1 agosto il disegnatore delle simpatiche formichine Fabio Vettori sarà a Domegge di Cadore !

L’artista realizzerà delle vignette personalizzate, per grandi e bambini, che avranno come come protagoniste le sue formichine.

L’evento si svolgerà dalle 10:00 alle 12:00 presso la pasticceria Da Vià in Piazza dei Martiri e nel pomeriggio dalle ore 15:00 alle ore 17:00 presso il negozio Easy Shop and Service, sulla strada statale in via Roma 31.

Nello stesso giorno sarà inagurata, alle 17:00, la Mostra di pittura dell’artista veneziano Franco Rossato mentre in piazza si terrà il Mercatino dei prodotti tradizionali (prodotti artigianali, agro-alimentari, d’antiquariato e collezionismo).

Una buona occasione per incontrare arte e tradizioni a Domegge di Cadore.

Martedì 26 maggio
Enzo Croatto: “Valorizzazione del territorio attraverso lo studio dei nomi di luogo”

In questa lezione il linguista italiano Enzo Croatto ha introdotto le tecniche dell’analisi topononomastica. La toponomastica è lo studio dei nomi dei luoghi che viene fatto raccogliendo e studiando i toponimi associati al luogo in questione.
L’aspetto più affascinante è stato scoprire come il nome di un luogo contenga così tante informazioni: si è visto come ogni toponimo  porti con sè informazioni sulla storia, sulla morfologia, sulla flora e sulla fauna del territorio.
L”introduzione alla toponomastica ha dimostrato quanto sia forte il legame dei nomi dei luoghi con la loro storia e  come la conoscenza di questi aspetti sia un valore importante per la cultura delle popolazioni locali.